Psicoterapeuta: Cosa fa e come sceglierlo

Con l’avvento della Legge 56 del 1989 la Psicoterapia è passata dall’essere una specializzazione esclusiva della Medicina ad una della Medicina o della Psicologia.

Infatti lo Psicoterapeuta è un Medico o uno Psicologo che ampliano la loro laurea Vecchio Ordinamento o laurea Specialistica o laurea Magistrale; con un iter formativo di altri 4 anni dopo aver conseguito l’abilitazione alle rispettive professioni ed essersi iscritti ai loro albi. Il titolo di Terzo (III) Livello può avere un indirizzo specifico.

Le aree di specializzazione principali sono Cognitivo-Comportamentale, Sistemico-Relazionale e Psicoanalitico o Psicodinamico. Ma esistono molti altri tipi di specializzazione spaziando dalla Gestaltica, alla Bioenergetica, alla Strategica e molte altre ancora.

A mio avviso c’è da essere più chiari e bisogna considerare che chi ha portato avanti un iter formativo in Psicoterapia ed ha ampliato i suoi studi in con la scuola di specializzazione quadriennale (4 anni); ha approfondito gli strumenti di trattamento riabilitativo, abilitativo ed ha ampliato le conoscenze relative al trattamento psicoterapico dei disturbi che rientrano nelle aree della Nevrosi, della Psicosi e dei disturbi Borderline e/o di Personalità. Sia studiando che facendo pratica lavorativa all’interno del Servizio Sanitario Nazionale – SSN; e bisognerebbe pensarci un po’ su nell’affidarsi a chi non ha fatto tutti gli step.

Su quale problematica è più efficace la psicoterapia e quale psicoterapeuta scegliere?

La Psicoterapia ha molte sfaccettature e lungi dal giudicare sulla esclusiva base del nome per quanto riguarda l’efficacia su determinati problemi o disturbi psicopatologici. La realtà è ben diversa.

Le moderne ricerche mostrano che la differenza è personologica. Si ricorda il “verdetto di dodo” che sancisce proprio che sono gli elementi comuni a tutte le psicoterapie ad avere effetto sul problema psichico del paziente e non le varie tipizzazioni. La cosa più efficace è la relazione ed il modo in cui viene impostata.

Bisogna tener conto che in base all’indirizzo di uno psicoterapeuta la sua tecnica si baserà maggiormente su dei punti rispetto che su altri toccando vari aspetti del comportamento umano che poi genereranno effetto sulle altre parti della personalità dell’individuo.

Personalmente sono molto attento all’efficacia della terapia nei trattamenti sia a lungo che a breve termine, decidendo questo parametro in base all’organizzazione della persona e al lavoro sul funzionamento inconscio in modo da poter andare verso i maggiori risultati. Scelta nata dalla passione per lo studio della Psicologia Clinica che mi ha guidato nel lavoro sull’efficacia degli strumenti che utilizzo.

Menu